Comune di Carrara

Accordo di pianificazione del Porto

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Accordo di pianificazione del Porto
Icona freccia bianca
Home Page » Documentazione » Piani Generali » Accordo di pianificazione del Porto

LA PRESENTAZIONE DEL SINDACO ANGELO ZUBBANI

Il voto del Consiglio Comunale, che si è espresso in maniera inequivocabile per l’avvio del procedimento per la redazione del piano regolatore del porto e del porto turistico, è un pronunciamento chiaro che sottolinea, se ancora ce ne fosse bisogno, la volontà di procedere nella realizzazione di un’infrastruttura che riteniamo fondamentale per lo sviluppo dell’economia locale, non solo della nostra Città ma per l’intero comprensorio.

Le espressioni di voto e le motivazioni con le quali ciascuna forza politica della maggioranza ha dichiarato, senza ambiguità o reticenze, il proprio sostegno alla proposta presentata, sottolineano, qualora ce ne fosse ancora bisogno, non tanto una coesione di facciata ma la condivisione di un progetto strategico e di qualità che punta a riposizionare una parte della nostra economia offrendo opportunità concrete a nuovi segmenti produttivi ed occupazionali senza rinunciare a nulla di quanto si è affermato in questi anni sul nostro territorio.

Con questo voto, che è il risultato di tre anni di lavoro, si volta definitivamente pagina guardando al futuro ed evitando gli errori del passato: inizia la fase di redazione del piano regolatore che dovrà recepire le indicazioni per accogliere le nuove attività che dovranno svilupparsi in un contesto di assoluta sostenibilità ambientale come scelta non negoziabile.

Il Consiglio Comunale, massima assise cittadina, ha sgombrato il campo, pubblicamente e definitivamente, dalle informazioni spesso distorte o imprecise che hanno dato vita ad un "partito del no". Non ci spaventa il confronto purché basato sul rispetto e sempre riconducibile al merito. La città, in mezzo a tante difficoltà, in questi anni ha ritrovato parte della fiducia che nel tempo aveva perduta e finalmente torna a credere nelle potenzialità che possiede. Le risorse vanno centellinate ma uno degli elementi che ci permette di credere in un futuro migliore è la coesione che mi impegno a sostenere garantendo un percorso corretto, trasparente e senza sprechi.

Sappiamo che ci saranno dei prezzi da pagare, ma non li nasconderemo sotto il tappeto, cercheremo di governarli alla luce del sole cercando di far convivere la necessità di rafforzare l’economia locale con funzionalità, bellezza e sostenibilità ambientale. L’impegno è a dosare nel modo migliore tutti gi ingredienti in funzione di un futuro durevole delle nostra comunità. E’ una sfida difficile ma arriva nel momento in cui la città appare in grado di sostenerla. L’idea è nella testa di tutti e il voto del Consiglio lo dimostra; ci sono differenze ma ci confronteremo. La parola d’ordine da oggi sarà fare presto, bene e insieme, perché l’interesse è quello di tutti, nessuno escluso.

Abbiamo scelto un percorso decisionale chiaro e condiviso con l’intera filiera istituzionale che comprende come partner del nostro comune tutti i soggetti interessati, prendendo come riferimento la legge regionale 1/2005 dopo avere coinvolto la Presidenza del Consiglio e tutti i Ministeri competenti, affinchè le decisioni siano assunte nella massima trasparenza e con il più alto grado di condivisione a tutti i livelli.

Con il voto che avvia il procedimento per l’accordi di pianificazione e per la redazione del Piano regolatore del porto commerciale e del porto turistico non intendiamo delegare a nessuno i compiti di programmazione territoriale e, pur rispettosi delle competenze istituzionali, seguiremo con la massima attenzione tutti i passaggi tecnici, politici ed istituzionali affinchè la Città e i Cittadini siano costantemente informati anche attraverso l’attività del Garante della comunicazione scelto privilegiando criteri di competenza ed esperienza.

Ritengo che, con questo voto, la "Politica" abbia dato un segnale di responsabilità, cercando un paradigma comune nella ricerca della concretezza, segnando un punto importante e definitivo a favore della Città, adottando un modello di sviluppo che amplia le capacità competitive del territorio senza cancellare la realtà attuale che deriva dal nostro passato.

É chiaro che da oggi, dopo decenni di tentennamenti e retromarce, si intende cambiare passo nel lavoro per costruire il futuro di Carrara e del suo territorio: è una strada segnata sulla quale andremo avanti con forza, coesione e massima decisione, confidando sul supporto della maggioranza ma senza esclusione di nessuno che sia intenzionato ad offrire la ricchezza di altri contributi purché costruttivi. In questo percorso il Comune sarà una casa di vetro.

Carrara, 10 agosto 2010
Il Sindaco
Angelo Zubbani

 

L' avvio del procedimento per l'accordo di pianificazione per il Piano Regolatore del Porto di Marina di Carrara e per il Porto turistico di Carrara e di Massa ai sensi dell'Art. 21 della L.Reg. n° 1/2005 è stato approvato con  Delibera di C.C. n° 61 del 2010

Link alla pagina di ricerca della Delibera ( indicare anno 2010 e numero 61)

 

In data 12/12/2011 si è svolto un incontro pubblico presso la sede dell'Internazionale Marmi e Macchine per la presentazione del documento di indirizzo.

 -Documento di indirizzo di pianificazione del PRP del Porto e del Water Front presentato al pubblico il 12/12/2011 dall'Autorità Portuale.

 

A far data dal 12/11/2014 è entrata in vigore la nuova Legge Regionale n° 65 "Norme per il governo del territorio" che ha abrogato e sostituito la precedente L.R. n° 1/2005.

 

In data 28/07/2015 è stata stipulata l'intesa preliminare, ai sensi dell'Art. 42 della L.R. 65/2014, tra Regione Toscana, Provincia di Massa Carrara, Comune di Carrara ed Autorità Portuale finalizzata all'adozione del P.R.P. - Piano regolatore portuale - e le relative varianti al P.S.- Piano strutturale - UTOE n° 1- ed al Regolamento Urbanistico.

  Testo dell'intesa

 

Link alle pagine contenenti gli elaborati di cui all'intesa preliminare:
- Proposta di Variante al P.S. ed al Regolamento Urbanistico
- Proposta di Piano Regolatore Portuale

 

 

 

Il Garante dell'informazione e della partecipazione
Clicca qui per accedere direttamente alla pagina dei comunicati del Garante.

 

 

 

 

 

Ultima modifica

martedì 04 agosto 2015

Condividi questo contenuto

Note legali - Posta Elettronica Certificata - Privacy - Redazione Web - Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Responsabile sito

Comune di Carrara - piazza 2 giugno, 1 - 54033 Carrara  - Codice Fiscale e Partita IVA: 00079450458

Telefono: +39 0585 6411 - Fax: +39 0585 641381 - E-mail: urp@comune.carrara.ms.it - Posta Elettronica Certificata: comune.carrara@postecert.it

Il portale del Comune di Carrara è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Carrara è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it