Comune di Carrara

REDDITO DI INCLUSIONE (ReI) - A partire dal 1° dicembre potrà essere chiesto dai cittadini che ne abbiano diritto il Reddito di Inclusione (ReI).

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Altre Notizie
Icona freccia bianca
Home Page » Documentazione » Altre Notizie » lettura Notizie e Comunicati
REDDITO DI INCLUSIONE (ReI) - A partire dal 1° dicembre potrà essere chiesto dai cittadini che ne abbiano diritto il Reddito di Inclusione (ReI).
Logo Comune
30-11-2017
Data di scadenza della notizia: 31-12-2017

Si tratta di una misura di contrasto alla povertà condizionata alla valutazione della condizione economica e all’adesione ad un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa.
Il Reddito di inclusione sarà erogato dal prossimo 1° gennaio e sostituirà il SIA (Sostegno per l'inclusione Attiva) e l'ASDI (Assegno di disoccupazione). E’ previsto un beneficio economico (erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronica) e un progetto personalizzato di attivazione, di inclusione sociale e lavorativa, volto al superamento della condizione di povertà, predisposto dal Servizio Sociale del Comune e previa valutazione multidimensionale.
Il contributo sarà riservato a quelle fasce di popolazione individuate tra le più bisognose aventi i seguenti:

Requisiti di residenza e soggiorno   

Con riferimento ai requisiti di residenza e di soggiorno, il componente che richiede la misura deve essere congiuntamente:

  1. cittadino dell'Unione o suo familiare che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadino di paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo; 
  2. residente in Italia, in via continuativa, da almeno due anni al momento di presentazione della domanda;

Requisiti familiari  

Il nucleo familiare deve trovarsi al momento della richiesta in una delle seguenti condizioni:

  • presenza di un componente di età minore di anni 18;
  • presenza di una persona con disabilità e di almeno un suo genitore ovvero di un suo tutore;
  • presenza di una donna in stato di gravidanza accertata da una struttura pubblica e la richiesta del beneficio può essere presentata non prima di quattro mesi dalla data presunta del parto;
  • presenza di almeno un lavoratore di età pari o superiore a 55 anni, che si trovi in stato di disoccupazione con gli specifici requisiti previsti dal D.Lgs. n. 147/2017

 Requisiti economici                                                

I beneficiari sono individuati anche sulla base dell’ISEE e delle sue componenti reddituali e patrimoniali. Per accedere
Con riferimento alla condizione economica, il nucleo familiare del richiedente deve essere in possesso congiuntamente di:

  1. un valore ISEE, in corso di validità, non superiore a 6 mila euro
  2. un valore ISRE non superiore a 3 mila euro
  3. un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20 mila euro
  4. un valore del patrimonio mobiliare, non superiore ad una soglia di euro 6.000, accresciuta di euro 2.000 per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di euro 10.000;

 Altri requisiti                                                                                                                                                               

Nessun componente del nucleo deve:
Per accedere al ReI nessun componente del nucleo deve:

  • percepire prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASpI) o di altro ammortizzatore sociale per la disoccupazione involontaria;
  • possedere autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi antecedenti la richiesta (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità);
  • possedere navi e imbarcazioni da diporto (art. 3, comma 1, D.Lgs. 171/2005).


La modulistica è disponibile presso:

- il Settore Servizi Sociali, Servizi Abitativi, presso Palazzo Saffi in Via Solferino, aperto al pubblico il lunedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e il martedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00;
- Segretariato Sociale aperto il lunedì, dalle ore 8.30 alle ore 12.30, a piano terra del Palazzo Saffi in Via Solferino, il venerdì, dalle ore 08.30 alle ore 12.30, a piano terra del Comune, in Piazza 2 Giugno;
- l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (U.R.P.) del Comune, aperto dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:30 e il martedì e giovedì dalle ore 15:00 alle ore 17:00.
La modulistica è inoltre scaricabile nella sezione dedicata del sito. Per ulteriori e più dettagliate informazioni si rinvia alla circolare INPS n. 172 del 22/11/2017 presente nella pagina internet del Comune di Carrara dedicata al ReI
La domanda debitamente compilata in ogni sua parte, sottoscritta e corredata della documentazione richiesta, dovrà poi essere consegnata al Protocollo Generale del Comune di Carrara in Piazza Due Giugno, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle 12.30 e il martedì e il giovedì dalle ore 15.00 alle 17.00.
 

Ultima modifica 10/12/2017

Notizie e Comunicati correlati

30-11-2017
- A partire dal 1° dicembre potrà essere chiesto dai cittadini che ne abbiano diritto il Reddito ....
01-09-2016
- L’Amministrazione comunale celebra le coppie che festeggiano quest’anno i 50, 60 e 70 anni ....
01-09-2016
- L’Amministrazione Comunale di Carrara, la Casa di Reclusione di Massa, l’Ufficio Esecuzione ....
03-08-2016
- A seguito della firma da parte del Governo del decreto attuativo sulle unioni civili che adotta le disposizioni ....
02-02-2016
- Nuovi contributi regionali per le famiglie con figli minori in condizione di disabilità. La legge ....
25-01-2016
- E’ stato pubblicato all’Albo Pretorio del Comune un avviso pubblico destinato alle Associazioni ....
15-10-2014
- Sarà inaugurato venerdì 17 ottobre, alle ore 10.30, lo sportello per le persone con disabilità. Lo ....
14-02-2014
- In occasione delle Elezioni per il Parlamento europeo, previste per il 25 maggio, anche i cittadini degli ....

Condividi questo contenuto

Note legali - Posta Elettronica Certificata - Privacy - Redazione Web - Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Responsabile sito

Comune di Carrara - piazza 2 giugno, 1 - 54033 Carrara  - Codice Fiscale e Partita IVA: 00079450458

Telefono: +39 0585 6411 - Fax: +39 0585 641381 - E-mail: urp@comune.carrara.ms.it - Posta Elettronica Certificata: comune.carrara@postecert.it

Il portale del Comune di Carrara è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Carrara è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it