Comune di Carrara

LAVORO - Cura del territorio e opportunità di lavoro per ventotto disoccupati con il bando per lavori di pubblica utilità

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Altre Notizie
Icona freccia bianca
Home Page » Documentazione » Altre Notizie » lettura Notizie e Comunicati
LAVORO - Cura del territorio e opportunità di lavoro per ventotto disoccupati con il bando per lavori di pubblica utilità
Logo Comune
23-11-2017
Data di scadenza della notizia: 07-12-2017

Con la costituzione dell'associazione temporanea di scopo che vede firmatari il Comune di Carrara, la società AMIA e il Consorzio di bonifica 1 Toscana Nord, si avvia ufficialmente il progetto 'La mia Carrara' finalizzato all'assunzione a tempo determinato di ventotto persone in cerca di lavoro e inattive, residenti a Carrara e iscritte alle liste di collocamento, che verranno impiegate in lavori di pubblica utilità.
Il progetto, di circa 300 mila euro, è finanziato per il 52% dalla Regione Toscana con fondi del POR Regionale sulla linea di stanziamento comunitario del Fondo sociale europeo, e per la restante parte da Comune di Carrara, che è anche soggetto capofila, AMIA S.p.A e Consorzio di bonifica 1 Toscana Nord.
Si tratta di un progetto lodevole, secondo l’Amministrazione comunale, dato che unisce la necessità di tenere puliti fossi, canali e caditoie (che solitamente sono quelli che vanno in sofferenza prima di tutti in caso di forti piogge) e l’esigenza di lavoro, che purtroppo nel nostro territorio è ben presente. Carrara ha già pagato ampiamente i disagi dovuti alla fragilità del territorio da un punto di vista idrogeologico. Con questa firma viene realizzato nei fatti l’impegno avviato nel 2016 a conferma del fatto che i buoni progetti non hanno colore politico.
E' innegabile che in un periodo di profonda crisi economica, che va a coinvolgere anche il ceto medio e che comporta impoverimento diffuso e consequenziale richiesta di aiuti anche al sociale, progetti come questi sono accolti con il massimo favore.
I ventotto nuovi posti di lavoro verranno attivati con contratto part time: 12 occupati lavoreranno per 10 mesi per il Consorzio di Bonifica e verranno impiegati in interventi focalizzati nel Fosso della Macchia e sul Torrente Carrione.
Contemporaneamente AMIA seguirà con 16 persone, assunte per 12 mesi, lavori che verranno svolti su superfici urbane che riguarderanno la pulizia di caditoie, vecchi canali irrigui, l'individuazione di eventuali scarichi fognari nelle acque meteoriche e alcune manutenzioni nelle aree ad uso pubblico. Tutte attività che contribuiranno al recupero di zone degradate e a favorire il recupero idrogeologico di aree naturali sensibili. La zona di Carrara è, infatti, individuata dalla normativa vigente in materia come area di crisi ed è pertanto ammessa a presentare progetti di pubblica utilità che favoriscano l'occupazione di soggetti svantaggiati nel mercato del lavoro, inoccupati, disoccupati di lungo periodo e persone che si trovano ai margini del mercato del lavoro, che non possono usufruire degli altri ammortizzatori sociali.
 

Ultima modifica 07/12/2017

Notizie e Comunicati correlati

10-05-2016
- Rimarrà aperta per le nuove iscrizioni fino al prossimo 30 giugno la lista di accreditamento di ....
05-03-2014
- Il Settore Marmo del Comune Carrara ricorda che da lunedì 10 marzo è in pagamento la rata ....

Condividi questo contenuto

Note legali - Posta Elettronica Certificata - Privacy - Redazione Web - Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Responsabile sito

Comune di Carrara - piazza 2 giugno, 1 - 54033 Carrara  - Codice Fiscale e Partita IVA: 00079450458

Telefono: +39 0585 6411 - Fax: +39 0585 641381 - E-mail: urp@comune.carrara.ms.it - Posta Elettronica Certificata: comune.carrara@postecert.it

Il portale del Comune di Carrara è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Carrara è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it